L’ENEA inaugura il potenziamento del centro di supercalcolo di Portici: CRESCO diventa CRESCO4.

CRESCO (Centro computazionale di RicErca sui Sistemi COmplessi)

Registrati all'evento di inaugurazione di CRESCO4

PROGRAMMA

Il 12 marzo sarà inaugurato CRESCO4 presso il centroricerche ENEA di Portici. Nato nel 2008 dal progetto CRESCO, il centro di supercalcolo dell’ENEA  si è evoluto con il supercomputer CRESCO4  riposizionando l’ENEA nelle infrastrutture rilevanti di calcolo scientifico Italiane e nel quadro internazionale.

Realizzato nell’ambito del progetto PON 2007-2013 “TEDAT - Centro di Eccellenza per le Tecnologie e la Diagnostica Avanzata nel settore dei Trasporti”, CRESCO4 ha l’obiettivo di offrire maggiore potenza computazionale al mondo della Ricerca  e a soggetti esterni provenienti dal mondo universitario e industriale, prevalentemente italiani.CRESCO4, insieme ai tre supercomputer già operativi presso il Centro di Portici denominati rispettivamente CRESCO1/2/3,  triplicherà la potenza del calcolo disponibile. Integrati in una unica infrastruttura per il calcolo distribuito, ENEAGRID, e connessi tra loro dalla rete GARR, questi supercomputer saranno in grado di offrire una potenza computazionale di calcolo di circa 150 Teraflops.

Le tematiche di ricerca numerica finora supportate hanno spaziato dalla scienza dei materiali alla biofisica, dalla climatologia alla fluidodinamica computazionale e alla fusione nucleare.
Tra gli studi effettuati ricordiamo la ricostruzione ad alta risoluzione delle variazioni climatiche del Bacino del Mediterraneo, lo studio della dispersione di Iodio-131 dopo l’incidente nucleare di Fukushima e lo sviluppo di metodi numerici innovativi per la simulazione di flussi viscosi comprimibili.Con il nuovo supercalcolatore verrà data un’ attenzione speciale alle applicazioni che richiedono migliaia di core in parallelo, ai  Laboratori Virtuali di ENEAGRID e ai portali tematici dedicati alle principali aree applicative.

L’intervento di Jack Dongarra , docente di computer science alla University Tennessee  e cofondatore della Top500 - la classifica mondiale dei  supercomputer,  presenterà  il quadro internazionale del settore. Tra i relatori saranno presenti importanti rappresentanti delle istituzioni, della ricerca, dell’industria e del mondo accademico.

L'evento terminerà con la visita alle nuove infrastrutture di calcolo e alla sessione posters sulle più recenti attività di ricerca svolte mediante gli strumenti CRESCO.

Con  CRESCO4,  strumento abilitante le attività ad alta tecnologia inerenti l’ambiente, l’energia, il clima, le scienze dei materiali e i settori ad elevato impatto sociale,  l’ENEA continuerà ad essere un punto di riferimento per l’intera comunità scientifica e industriale che con essa collabora.

Link utili: